Galli della Loggia - Pratica legale secondo la ragion comune - 1819/29 (10 volumi in quarto)

(GALLI DELLA LOGGIA PIETRO GAETANO).  Pratica legale secondo la ragion comune, gli usi del foro, e le costituzioni di sua sacra real maestà. Edizione seconda in miglior ordine distribuita con addizioni. Torino, presso Pietro Giuseppe Pic, 1819-29.

Dodici parti in dieci volumi di cm. 26, pp. xxvi, 572; (8) 546; 467 (1); 608; 607 (1); 761 (1); (4) 523 (1); 280, 103 (1); (4) 238 (2), 161 (3); 138 (6), 109 (7), 77 (1), (4) 111 (1) [parte prima in un singolo tomo, parte seconda in 7 tomi, parte terza in un singolo tomo, supplemento, doppio indice: errore di fascicolazione di alcune carte preliminari nel primo volume, tomo singolo relativo alla parte terza è rilegato nell'ultimo volume insieme agli indici, ma esemplare completo in ogni sua parte]. Legatura coeva in mezza pelle con titoli su doppio tassello e filetti ornati in oro al dorso; tagli spruzzati. Trascurabili segni del tempo alle legature, sporadiche fioriture/macchiette. Esemplare ben conservato. Pietro Gaetano Galli della Loggia (1732-1813), giurista e magistrato nativo di Milano ma torinese di adozione, collaborò con i francesi e fu uno dei compilatori dei Codici Civile e Penale durante la Repubblica Cisalpina. Questa monumentale Pratica legale (compilata con la collaborazione anonima del senatore Gavuzzi) delinea un'esposizione sistematica del diritto vigente nel Regno di Sardegna e nei domini di Casa Savoia. Cfr. Iccu; Melzi, II, 365.