Giovanni Carmignani - Teoria delle leggi della sicurezza sociale - 1831

CARMIGNANI GIOVANNI.  Teoria delle leggi della sicurezza sociale. Pisa, presso i fratelli Nistri, 1831-32.

Quattro volumi di cm. 22, pp. 347 (1); 435 (1); 381 (1); 460. Stupenda legatura coeva in piena pelle con titoli e ricchi fregi al dorso; piatti inquadrati da decorazione floreale dorata con splendidi motivi a cattedrale impressi a secco. Tagli spruzzati. Fioriture e arrossature sparse, peraltro esemplare ben conservato. Giuseppe Carmignani (1768-1847), pisano, fu avvocato e professore di diritto penale presso l'Università di Pisa. Così la voce C. di Aldo Mazzacane (Dizionario Biografico degli Italiani, volume 20): “L'opera più importante di diritto penale furono i quattro volumi della Teoria delle leggi sulla sicurezza sociale, Pisa 1831-32, che si impose come una delle maggiori trattazioni penalistiche dell'Ottocento”. Edizione originale. Cfr. Iccu.

Altri libri per "diritto criminale" o "diritto penale"