Oddo - Il brigantaggio o l'Italia dopo la dittatura di Garibaldi - 1863 (prima edizione, 170 figure)

ODDO GIACOMO.  Il brigantaggio o l'Italia dopo la dittatura di Garibaldi. Milano, presso Giuseppe Scorza Di Nicola Editore, 1863.

Tre volumi di cm. 26,5, pp. 600 (2) + 1 c.b.; 598 (2); 595 (3) + 1 c.b. Bel ritratto dell'Autore inciso finemente all'antiporta e oltre 170 suggestive illustrazioni xilografiche n.t. raffiguranti episodi storici, scene di battaglia e personaggi. Bellissimi (e di grandi dimensioni) capilettera istoriati all'inizio di ogni capitolo. Bella legatura coeva in mezza pelle; dorso a 4 nervi con titoli, fregi e filetti in oro. Lievi e sporadiche fioriture, arrossature più evidenti nella parte finale del terzo volume. Esemplare nel complesso ben conservato. Opera fondamentale del risorgimentalista repubblicano Giacomo Oddo (1827-1906) dedicata al brigantaggio ed alle principali tappe del Risorgimento italiano. “Durante la permanenza a Milano scrisse l'altra opera: Il brigantaggio o l'Italia dopo la dittatura di Garibaldi (Milano 1863), nella quale esamina la crisi seguita all'unificazione e l'episodio d'Aspromonte, di cui, al solito, fa ricadere la maggiore responsabilità sul clero per avere avversata la rivoluzione. Tali lavori egli pubblicò con il cognome materno Oddo perché fossero giudicati, come ebbe poi a spiegare, senza che venissero connessi alla sua persona di ex frate. Dato il successo delle sue opere, tale cognome assunse poi definitivamente." (Francesco Brancato in Dizionario Biografico degli Italiani, XI, 1969). Rara prima edizione. Cfr. Iccu.

Altri libri per "storia" o "Italia"