Romagnosi - Introduzione allo studio del diritto pubblico - Bodoni 1805 (rara prima edizione)

ROMAGNOSI GIAN DOMENICO.  Introduzione allo studio del diritto pubblico universale. Parma, dalla Stamperia Imperiale (Bodoni), 1805.

Due volumi di cm. 21,5, pp. (4) xxii (2), 433 (1); 499 (1). Bellissima legatura coeva in mezza pelle; dorso a 5 nervi, con titoli su tassello in marocchino rosso, filetti e fregi dorati agli scomparti. Carta marmorizzata ai piatti e tagli spruzzati. Qualche sporadica e trascurabile macchietta. Esemplare in eccellente stato di conservazione. Gian Domenico Romagnosi (1761-1835), originario di Salsomaggiore,  fu uno dei principali giuristi e pensatori italiani vissuti a cavallo tra Settecento e Ottocento. “La concezione napoleonica dello stato come strumento di educazione e di progresso umano trovò nel R. il degno interprete. Fece rivivere la tradizione di pensiero politico nazionale e nell'Introduzione seppe costruire un sistema di diritto ammirabile per l'estensione e l'universalità, per l'ordine e l'armonia delle parti” (cfr. Enciclopedia Italiana Treccani, voce a cura di Gioele Solari). Rara prima edizione, magnifico esempio dell'editoria bodoniana. Cfr. Graesse VI, 152; Iccu; non in Brooks.

Altri libri per "diritto" o "diritto pubblico"