Tommaso Campanella - Discorsi politici - 1848 (prima edizione postuma)

CAMPANELLA TOMMASO.  Discorsi politici ai principi d'Italia ... Pubblicati per cura di P. Garzilli. Napoli, nella Stamperia del Fibreno, 1848.

Cm. 28, pp. vii (1) 37 (1) + 1 c.b. Legatura coeva in cart. rigido editoriale ornato. Trascurabili macchiette alla legatura. Esemplare marginoso e in stato di conservazione praticamente perfetto. Quest'opera, composta nel 1594, fu tramandata in due codici manoscritti conservati nella Biblioteca Reale di Parigi e nella Brancacciana di Napoli. Rimasta inedita per circa 250 anni, fu pubblicata da Paolo Garzilli, prefetto della Brancacciana. La pubblicazione non fu affatto casuale ma s'inserisce nel clima di speranza suscitato dalle azioni di Pio IX e di fatto rappresenta un esempio delle istanze risorgimentali che animavano il Mezzogiorno in quegli anni. Campanella, difensore della monarchia spagnola, in questo testo elaborò una formula politica per l'Italia attraverso un'esortazione a tutti i principi invitati a riunirsi in una struttura federale capeggiata dal papa. Prima edizione postuma. Cfr. Iccu.