L'antimachiavellismo nel Seicento: Adam Contzen - Politicorum libri decem - 1629 (video)

CONTZEN ADAM.  Politicorum libri decem in quibus de perfectae reipubl. forma, virtutibus, et vitiis, institutione civium, legibus, magistratu ecclesiastico, civili, potentiae reipublicae: itemque seditione et bello, ad usum vitamque communem, accommodate tractatur. Coloniae, sumptibus Ioannis Kinckii , 1629.

Cm. 35, pp. (24) 943 (69). Bellissimo frontespizio allegorico inciso finemente in rame. Bella legatura coeva in piena perg. rigida. Dorso a 6 nervi con titoli in oro su tass. Impressioni a secco ai piatti inquadrati da filetti, tagli spruzzati. Sporadiche e naturali bruniture, tipiche della carta tedesca del tempo; lieve alone al margine alto. Esemplare nel complesso ben conservato. Adam Contzen (1571-1635), gesuita, economista e pensatore politico tedesco, fu al fianco del cardinale Bellarmino contro l'espansione luterana e calvinista in Europa. Contzen fu anche fiero oppositore dell'idea politica machiavelliana e quest'opera monumentale ben esemplifica questa istanza. Rara seconda edizione ampliata. Cfr. Kvk.