Il medoto storico: Antonio Possevino - De apparatu ad omnium gentium historiam - 1602

POSSEVINO ANTONIO.  Liber decimus sextus De apparatu ad omnium gentium historiam. Expeduntur historici graeci, latini, & alii. Venetiis, apud Io. Bapt. Ciottum , 1602.

Cm. 16,5, pp. (16) 565 (1) [ultima c. bianca mancante]. Affascinante leg. coeva in piena perg. semi-floscia con titoli ben ms. lungo tutto il dorso. Antico timbretto. Minime mende alla legatura, alone alle prime cc., fioriture sparse (più evidenti nella parte iniziale), peraltro nel complesso esemplare genuino e in buono stato di conservazione. Antonio Possevino (1533-1611), scrittore e diplomatico originario di Mantova, fu segretario della Compagnia dei gesuiti e tipico esponente della Controriforma cattolica. Interessante saggio sul metodo di studiare la storia e la geografia. L'opera, compilata originariamente in lingua latina, fu tradotta in italiano volgare dallo stesso Possevino. Cfr. Iccu.