Gebhard Razenriedt - Miscellanea di scritti antiluterani - 1629/30 (sette opere)

RATZENRIEDT GHEBARDUS.  Linguarium sive responsium ad I. & VII. Caput scripturae loquentis. Monachii, apud Cornelium Leysserium, 1629.

Pp. (6) 66. Unito a: Maculae Solis. Sive demonstratio in scriptura, non minus quam in sole, reperiri quaedam obscuriora. Stessi dati tipografici. Pp. (4) 69 (1). Unito a: Collyrium sive responsum ad caput III scripturae loquentis. Stessi dati tipografici, ma 1630. Pp. (4) 83 (1). Unito a: Modius Luthero Laelianus eversus sive refutatio cap. 7 scripturae loquentis. Stessi dati tipografici, ma 1629. Pp. (4) 116. Unito a: Cera Ulyssea seu demonstrata Christi, Ecclesiae suae aures, adversus errores in fide, obturantis, providentia. Stessi dati tipografici. Pp. (6) 112. Unito a: Vindiciae in liberatem, quibus suprema, in ecclesia Christi, summi pontificis, potestas. Stessi dati tipografici. Pp. (4) 111 (1). Unito a: Clava, clavi & clavigero debita. Qua linguarii, Laurentii Laelii, praedicantis onoldini confringitur. Stessi dati tipografici, ma 1630. Pp. (14) 209 (1). Sette opere in un volume di cm. 15. Legatura coeva in piena pergamena con traccia di titoli ms. al dorso e piatti inquadrati da duplice filetto impresso a secco; legacci in tessuto ancora preservati. Piccole macchiette alle prime carte e lievi aloni sparsi, peraltro esemplare ben conservato. Gebhard Razenriedt (1585-1652), gesuita tedesco, fu rettore del Collegio di Eichstadt e collaboratore di Isabella Clara Eugenia, figlia di Filippo II di Spagna. Queste opere di controversia teologica furono scritte contro il predicatore luterano Lorenz Laelius (1572-1634). Tutte e sette, rare edizioni originali impresse in Bavieria. Cfr. Kvk.

Altri libri per "politica" o "teologia"