Orazio Giustiniani - Acta sacri oecumenici Concilii Florentini - 1638

IUSTINIANUS HORATIUS.  Acta sacri oecumenici Concilii Florentini. Romae, typis Sac. Congr. de Fide Propaganda, 1638.

Cm. 32,5, pp. (16) 455 (17). Con 3 belle tavole f.t. incise finemente in rame e raffiguranti gli episodi relativi al Concilio Fiorentino incisi nella Porta maggiore di S. Pietro di Roma. Legatura coeva in mezza pergamena con punte e carta decorata ai piatti; dorso a 4 grossi nervi con titoli ms. Firma di possesso alla parte alta del frontespizio. Manca la carta di guardia iniziale, trascurabili forellini al dorso, strappetto e minima mancanza al margine superiore bianco del frontespizio, alcune carte brunite o arrossate. Esemplare in buono stato di conservazione. Orazio Giustiniani (1580-1649), nato a Chio in Grecia ma di famiglia genovese, fu cardinale e storico. Curò l'edizione degli atti del Concilio di Firenze (1438-1446) fino ad allora disponibili parzialmente solo in lingua greca. Il concilio è narrato dalle sue sessioni a Basilea (1431-37), dove prevalse la teoria della superiorità del Concilio sul papa, fino al trasferimento a Ferrara e poi a Firenze dove il tema centrale fu il tentativo di unione della chiesa latina con quella greca. L'opera ha il pregio di presentare i testi delle varie bolle d'unione: non solo con i greci, ma anche con armeni, giacobiti, siri, maroniti ed etiopi. Rara edizione originale. Cfr. Iccu; Moreni, I, 446.