Inquisizione e tortura: Giovanni Francesco Leoni - Criminalis artis anotomia - 1694 (prima edizione)

LEONI GIOVANNI FRANCESCO (DA CARPI).  Criminalis artis anotomia pro justitiae cultoribus praecipue regularibus a p. Ioanne Francisco de Leonis a Carpi Ordinis minorum s. Francisci capucinorum concionatore, nec non serenissimi mantuae ducis theologo elucubrata. Qua judicibus, auctoribus, ac reis, quaecumque in jure procedendi via theorice et practice demonstratur. Mantuae, apud Osanas, ducales typographos, 1694.

Cm. 21, pp. (16) 374 (30). Alcuni bei capilettera ed eleganti finalini xilografici. Legatura coeva in piena pergamena rigida con titoli manoscritti al dorso e tagli spruzzati. Sporadiche e trascurabili arrossature. Esemplare ben conservato. Giovanni Francesco Leoni, frate cappuccino nativo di Capri, fu teologo e giurista al servizio del Duca di Mantova. Questo interessante trattato di diritto criminale si configura come una vera e propria pratica criminale: inquisizione, chiamata in giudizio, reati, testimonianze, sistema probatorio, tortura, pena, sentenza, appello, esecuzione della pena. Rarissima prima edizione. Cfr. Iccu; non in Sapori.