Le classici sociali nell'antica Roma: Lorenzo Pignoria - De servis - 1674 (con numerose incisioni)

PIGNORIA LORENZO.  De servis et eorum apud veteres ministeriis commentarius in quo familia tum urbana, tum rustica, ordine prodicitur et illustratur. Editio novissima emendata et figuris aeneis exornata. Amstelodami, sumptibus Andreae Frisii, 1674.

Pp. (36) 582 (38). Unito a: PHRISIUS TITUS P. De operis servorum liber. Stessi dati tipografici, ma 1672. Pp. 181 (9) + 1 c.b. Due distinte opere in un volume di cm. 13. Con una bella antiporta incisa in rame, decine di incisioni anche a piena pagina n.t. (talune xilografiche) e 15 tavole incise in rame fuori testo. Legatura strettamente coeva in piena pergamena rigida con titoli manoscritti al dorso e tagli spruzzati. Trascurabili e sporadici aloni. Esemplare ben conservato. Importante trattato dell'erudito padovano Lorenzo Pignoria (1571-1631 dedicato alla servitù, indagata secondo l'interpretazione classica, medievale e moderna. Ampia attenzione è rivolta ai principali strumenti utilizzati nella vita domestica. Edizione non comune e da preferirsi rispetto alle precedenti per completezza iconografica. Cfr. Pintanida, 4501: "terza edizione citata dal Fetis come la plus estimée"; Graesse, V, 290; Choix, 11257. La seconda opera, in prima edizione, è dedicata al medesimo tema.

Altri libri per "storia" o "Roma antica"