John Milton - Pro populo anglicano defensio (e altre 3 opere) - London 1652/54 (bella legatura)

MILTON JOHN.  Pro populo anglicano defensio contra Claudii anonymi, alias Salmasii defensionem regiam. Londini, typis Du Gardianis, 1652.

Pp. 192. Unito a: MILTON JOHN. Defensio secunda pro populo anglicano: contra infamem libellum anonymum, cujus titulus, regii sanguinis clamor advertus parricidas anglicanos. Hagae Comitum, ex Typographia Adriani Ulacq, 1654. Pp. (16) 128. Unito a: MORUS ALEXANDER [MA PIERRE DU MOULIN]. Fides publica, contra calumnias Joannis Miltoni. Stessi dati tipografici. Pp. 129 (3). Unito a: Ratio constitutae nuper rei publicae Angliae, Scotiae, et Hiberniae, una cum insulis aliisque locis eius ditioni subjectis, penes D. protectorem et parlamentum. In qua ostenditur, constitutionem hanc non modo priorum mutationum rationibus convenire, et ex illis necessario sequi; sed iis etiam, quae in parlamento et exercitu declarata palam atque acta sunt, prorsus esse constentaneum. Stessi dati tipografici. Pp. 104. Quattro parti in un volume di cm. 13. Bella legatura strettamente coeva in piena pergamena rigida con unghie e titoli manoscritti al dorso. Esemplare ben conservato. Celebri opere che si collocano nell'ambito della controversia tra Milton e Salmasio che diedero alle stampe violenti saggi di controversia tra il 1649 ed il 1660. Salmasio nel 1649 pubblicò la Defensio regia, apologia del re d'Inghilterra Carlo I (1600-1649), scritta su commissione del figlio Carlo II, rifugiato in Francia in seguito alla condanna a morte del padre accusato da Cromwell e dal parlamento di alto tradimento. Seguirono due difese del popolo anglicano di Milton ed una successiva risposta di Salmasio datata 1660, che non riuscì a limitare il crollo della sua credibilità determinata proprio dagli scritti di Milton. Molto raro e ricercato. Cfr. Brunet, III, 1733; Graesse, IV, 532.

Altri libri per "politica" o "storia"