Orlando Pescetti - Difesa del Pastor fido tragicommedia - Verona 1601 (rara prima edizione)
 600
richiesta informazioni

Orlando Pescetti - Difesa del Pastor fido tragicommedia - Verona 1601 (rara prima edizione)

PESCETTI ORLANDO.  Difesa del Pastor fido tragicommedia pastorale del molto illustre sig. cavalier Battista Guarini da quanto gli stato scritto contro da gli eccellentiss. ss. Faustin Summo, e Gio. Pietro Malacreta, con una breve risoluzione de'dubbi del sig. Pagolo Beni. In Verona, nella stamparia di Angelo Tamo, 1601.

Tre parti (con frontespizi autonomi, ma a numerazione continua) in un volume di cm. 19,5, pp. (16), 284. Bel marchio tipografico ai tre frontespizi, alcuni graziosi capilettera xilografici. Bellissima legatura coeva in piena pergamena molle con titoli manoscritti lungo il dorso. Timbretto a secco di biblioteca privata nobiliare al frontespizio (in alto a destra). Firme di possesso di mano coeva al frontespizio. Sporadiche arrossature/macchiette e piccolo alone alla base interna di alcune pagine. Esemplare ben conservato. Rara prima edizione di questa appassionata apologia del "Pastor fido" guariniano contro i canoni rigidamente aristotelici dei suoi detrattori. La seconda parte (p. 105) è intotolata "Risposta alle considerazioni o dubbi dell'Eccellentissimo Sig. Gio. Battista Malacreta, sopra il Pastor Fido"; la terza (p. 257) si intitola "Scioglimento dei dubbi del M. R. Sig. D. Pagolo Beni mosso contra il Pastorfido nella sua risposta alle considerazioni dell'Eccellentiss. Sig. Dottor Malacreta Accademico Ordito". Orlando Pescetti (1556-1624), letterato nativo di Marradi (Firenze), svolse la professione di insegnante di grammatica a Verona in una singolare scuola sovvenzionata dal comune e di orientamento vivamente anticonfessionale. Cfr. Iccu; STC XVII Century, p. 476; Graesse, V, p. 217; Enciclopedia dello Spettacolo, VI, 2; non in Piantanida.

 600
richiesta informazioni