Ansaldi - Stracca - Discursus legales de commercio et mercatura - 1751

ANSALDIS (DE) ANSALDUS - STRACCA BENVENUTO.  Discursus legales de commercio et mercatura in quibus universa fere commercii er mercaturae materia resolutive continentur. Genevae, apud fratres De Tournes , 1751.

Pp. (20) 458 + 1 c.b. Unito a: STRACCHA BENVENUTUS. Tractatus duo de assecurationibus et proxenetis atque proxeneticis. Stessi dati tip. Pp. (4) 119 (1). Due parti in un volume di cm. 37. Bellissimi marchi tip. ai frontespizi (il primo dei quali bicromo). Leg. ottocentesca in mezza pelle con titoli su tass. e fregi in oro al dorso. Abile restauro alla parte bassa del dorso, lieve aloni sparsi, leggere fioriture ed alcune macchiette, trascurabili tracce di tarlo perlopiù marginali, peraltro nel complesso buon esemplare. Ansaldo Ansaldi (1651-1719), celebre giurista fiorentino, ricoprì alte cariche alla corte pontificia e fu uditore di Sacra Rota; nel 1689 compose il Discursus de commercio et mercatura che gli garantì fama in tutta Europa. Benvenuto Stracca (1509-1578) fu praticus e ricoprì numerose cariche pubbliche; fu il primo giurista a cercare di individuare il diritto commerciale come una come un corpus giuridico autonomo e va quindi considerato un vero e proprio precursore della disciplina, almeno secondo la concezione contemporanea del termine. Non comune e sempre ricercato. Cfr. Kvk; Sapori, 77.

Altri libri per "diritto" o "diritto commerciale"