Un simbolo dell'Illuminismo italiano: Cesare Beccaria - Dei delitti e delle pene - Nizza 1783/84
 800

Spedizione a/Shipping to:

richiesta informazioni

Un simbolo dell'Illuminismo italiano: Cesare Beccaria - Dei delitti e delle pene - Nizza 1783/84

BECCARIA CESARE.  Dei delitti, e delle pene opera del sig. marchese Beccaria di Milano, ridotta a miglior ordine, e corredata di note critiche dal sig. avvocato Massa di Mentone. In Monaco [recte Nizza], appresso la Società Tipografica, 1783-84.

Due parti in un volume di cm. 16,5, pp. xxxii, 210 (6); (2) 174. Bella legatura coeva in piena pelle con titoli su doppio tassello in marocchino bicolore e ricchi fregi in oro al dorso. Bordo esterno dei piatti con ornamento dorato e tagli spruzzati. Trascurabili e sporadiche macchiette. Esemplare fresco e ben conservato. Questa rara edizione del capolavoro di Cesare Beccaria fu verosimilmente impressa a Nizza sotto il falso luogo di Monaco. Nella seconda parte sono pubblicati con frontespizio autonomo la “Risposta ad uno scritto che s'intitola: note ed osservazioni sul libro dei delitti, e delle penedi Pietro e Alessandro Verri nonché il celebre “Commentario sopra il libro dei delitti e delle pene del sig. di Voltaire” diviso in 23 capitoli. Cfr. Iccu; Firpo, Le edizioni italiane del "Dei delitti e delle pene", p. 597; Edizioni giuridiche antiche in lingua italiana, II,3, p. 967.

 800

Spedizione a/Shipping to:

richiesta informazioni