Carlo Antonio De Rosa - Civilis decretorum praxis plurimis - 1750

DE ROSA CAROLUS ANTONIUS.  Civilis decretorum praxis plurimis, ac recentissimis S. C. decisionibus illustrata… cum observationibus et additionibus Leonardi Riccii. Neapoli, expensis Thomae Alphano, 1750.

Cm. 36, pp. (14) 335 (1). Con bel ritratto xilografico dell'Autore al frontespizio bicromo. Legatura coeva in piena perg. rigida titoli in oro al dorso. Macchiette alla legatura che presenta mende alle estremità del dorso. Fioriture dovute alla qualità della carta napoletana del tempo, qualche sporadico e lieve alone, alcuni segni di tarlo limitati al margine bianco di poche carte, peraltro esemplare nel complesso genuino e in buono stato di conservazione. Carlo Antonio de Rosa, marchese Villarosa (1638-1712), fu illustre giurista attivo nel regno di Napoli. Oltre a questa celebre pratica civile l'A. scrisse anche una pratica criminale oltre a numerose opere minori. Così Giustiniani (Memorie istoriche degli scrittori legali del Regno di Napoli, III, p. 124) a questo proposito: “Le opere di costui meritano molta distinzione da' nostri professori. Il non studiarle da chi vuol incamminarsi nel foro, è lo stesso, a non apprendere quel meccanismo legale, di cui deesi in ogni conto istruire chiunque vuol riuscire in siffatto esercizio. Son queste le due sue pratiche, l'una criminale, l'altra civile, ripiene di buon senso, e tratte veramente dallo spirito delle leggi”. Cfr. Iccu che menziona oltre alla nostra, anche una seconda tiratura; Sapori, 1034, per un'edizione posteriore.

Altri libri per "diritto"