Cesare Beccaria - Dei delitti e delle pene coi commenti di Voltaire e altri opuscoli - 1797

BECCARIA CESARE.  Dei delitti e delle pene. Edizione novissima in quattro tomi ridotta, di nuovo corretta ed accresciuta coi commenti del Voltaire, confutazioni, ed altri opuscoli interessanti di vari Autori sopra la medesima materia. Bassano, a spese Remondini di Venezia, 1797.

Quattro volumi di cm. 14, pp. xx, 270; 236; 255 (1); 231 (1). Con la classica e bellissima antiporta allegorica incisa in rame raffigurante la giustizia e il boia. Legatura coeva in piena pergamena rigida con titoli in oro al dorso, tagli spruzzati. Lievi fioriture e qualche macchietta/aloni sparsi, trascurabile forellino al margine inferiore bianco delle carte iniziali (primo tomo), alone/arrossatura alla prima metà del quarto volume. Esemplare nel complesso genuino e ben conservato. Importante edizione del capolavoro di Cesare Beccaria in quanto arricchita di numerosissime fonti di diritto criminale: Dei delitti e delle pene, il commentario di Voltaire e numerose lettere, il secondo tomo di confutazioni, il terzo di note e osservazioni e infine l'ultimo che raccoglie gli opuscoli scelti di legislazione criminale, di giurisprudenza e di politica. Raro, soprattutto completo dei quattro tomi. Cfr. Iccu; Edizioni giuridiche antiche in lingua italiana, II, 3, pp. 1237-38.

Altri libri per "diritto criminale" o "pena di morte"