Costituzioni di sua maestà per l'Università di Torino - 1729 (prima edizione)

Costituzioni di sua maestà per l'Università di Torino. Constitutions de sa majesté pour l'Université de Turin [...] Regolamenti del magistrato della riforma per l'Università di Torino. Reglemens du magistrat de la réforme pour l'Université de Turin. Torino, nell'Accademia Reale appresso Gio. Battista Chais stampatore di S.S.R.M., 1729.

Due parti (con autonomi frontespizi) in un volume di cm. 23, pp. 91 (5); 197 (1). Stemma sabaudo inciso finemente in rame al primo frontespizio (in altre tirature si trova xilografico); testo italiano e francese su due colonne, graziosi fregi xilografici. Bella legatura coeva in piena pergamena rigida; dorso a 5 nervi con titoli ms. Tagli spruzzati. Sporadiche e trascurabili macchiette. Esemplare nel complesso fresco e ben conservato. Costituzioni promulgate da Vittorio Amedeo II per l'Università di Torino, poi rivedute e aggiornate da Carlo Emanuele III nel 1772. Si tratta di disposizioni riguardanti professori, impiegati, bidelli, studenti e più in generale l'organizzazione universitaria torinese nella prima metà del Settecento. Prima edizione. Iccu (che registra numerose varianti, con differenti collazioni e stemma xilografico al primo frontespizio); Lozzi, Statuti, 558; Edizioni giuridiche antiche in lingua italiana, II,1, p. 224.