Heinrich Caspar Horn - Juris publici romano-germanici - 1707

HORN CASPAR HEINRICH.  Juris publici romano-germanici, ejusque prudentiae, liber unus ... Accesserunt instrumentum pacis Osnabrugensis, et capitulatio caesarea. Berolini, s.e., 1707.

Cm. 17, pp. (20) 722 (40); 121 (3); 84 + 1 c.b. [Mancano le pagine 307-320]. Frontespizio in rosso e nero. Leg. coeva in piena perg. rigida con piccole unghie e titoli ms. al dorso. Antico timbretto di biblioteca tedesca dismessa, nota ms. di possesso al frontespizio. Lievi e naturali bruniture, tipiche della carta tedesca del tempo, peraltro esemplare ben conservato. Heinrich Caspar Horn (1657-1718), giuspubblicista tedesco allievo di Samuel Stryck, scrisse numerosi responsa e trattati di diritto feudale. Quest'opera è dedicata alle principali tappe del diritto pubblico imperiale con attenzione particolare rivolta ai principali trattati di pace che interessarono nel Seicento Spagna, Francia ed appunto l'impero. Verosimilmente edizione originale. Cfr. Kvk.