Leotardus - Liber singularis de usuris et contractibus usurariis coercendis - 1701

LEOTARDUS HONORATUS.  Liber singularis de usuris, et contractibus usurariis coercendis. In quo omnes fere quaestiones ad tractatum ejus quod interest et annuorum redituum pertinentes, non vulgari ratione definitae continentur. Brixiae, sumptibus Dominici Grumi, 1701.

Cm. 34, pp. (12) 574 (62). Frontespizio in rosso e nero con bella vignetta, graziose testatine enumerosi capilettera xilografici. Legatura coeva in piena pergamena rigida, dorso a 5 nervi con titoli ms. Forellini al dorso e al margine interno delle carte finali, sporadici e lievi aloni perlopiù marginali. Esemplare nel complesso in buono stato di conservazione. Onorato Leotardo (?-1650 ca.), consigliere a Nizza, fu giureconsulto di notevole fama attivo nella prima metà del XVII secolo. L'A. raccoglie 100 quaestiones sopra il tema dell'usura e proprio il carattere monografico in relazione ad un argomento così rilevante nella storia del pensiero giuspolitico attribuisce pregio aggiuntivo all'opera. Rara edizione bresciana. Cfr. Sapori, 1645; Cat. Einaudi, 3321, per un'altra edizione.