Roma e gli antichi Romani: Mably - Osservazioni sopra i Romani - 1766 (prima edizione italiana)

MABLY (DE) GABRIEL BONNOT.  Osservazioni sopra i Romani. In Venezia, per Giambattista Pasquali, 1766.

Due volumi di cm. 17,5, pp. (8) cxcviii; (2) cxciv (2). Con due bellissimi frontespizi incisi finemente in rame e alcune bellissime testatine, capilettera e finalini xilografici. Legatura strettamente coeva in piena pergamena rigida con titoli manoscritti al dorso; tagli spruzzati. Firma di possesso di mano coeva al frontespizio. Minimi segni del tempo, esemplare nel complesso ben conservato. Gabriel Bonnot de Mably (1709-1785), pensatore politico francese, fratello del Condillac, va annoverato tra le principali figure della politica estera del Settecento francese. Nelle sue opere sviluppò concetti politici che a molti osservatori parvero come principi anticipatori delle idee rivoluzionarie, in realtà la visione sociale di Mably era suggerita più da istanze morali che da una visione complessiva di risistemazione socio-economica. Ebbe comunque modo di schierarsi con decisione contro il dispotismo illuminato dei fisiocrati caldeggiando lo sviluppo di una monarchia sorretta da istituzioni repubblicane. Quest'interessante opera è dedicata a costumi e istituzioni dell'epoca romana che nella fattispecie fungono da exemplum per i tempi contemporanei all'Autore. Prima edizione italiana. Cfr. Brunet, III, 318; Graesse IV, 318.