Muratori - Le forze dell'intendimento umano & La forza della fantasia umana - 1745 (prime edizioni)

MURATORI LUDOVICO ANTONIO.  Delle forze dell'intendimento umano, o sia il pirronismo confutato ... Opposto al Libro del preteso Monsignor Huet intorno alla debolezza dell'umano intendimento. In Venezia, presso Giambatista Pasquali, 1745.

Pp. xl, 348 (4). Unito a: MURATORI LUDOVICO ANTONIO. Della forza della fantasia umana trattato. In Venezia, presso Giambatista Pasquali, 1745. Pp. xvi, 256. Due opere in un volume di cm. 17. Vignette ai frontespizi, testatine, finalini e alcuni capilettera xilografici. Ottima legatura coeva in piena pergamena rigida; dorso a 4 nervi con titoli manoscritti. Tagli spruzzati. Sporadiche e trascurabili fioriture. Esemplare nel complesso fresco e ben conservato. Prima opera: Trattato scritto contro lo scetticismo settecentesco, attraverso un'accorata confutazione del "Traité philosophique de la foiblesse de l'esprit humain" di Pierre Daniel Huet, pseudonimo di Huetius (Caen, 1630-1721). «Muratori combatté da un punto di vista morale il pirronismo... Confutò l'esasperato pirronismo non soltanto di Pierre Bayle e John Toland, ma del vescovo Pierre - Daniel Huet. Negare la conoscenza sperimentale avrebbe potuto condurre a negare l'esistenza di Dio, che poggiava anche su prove a posteriori. La logica di Port Royal aveva mostrato che la ragione non era in contrasto con la fede» (G. Imbruglia, Dizionario Biografico degli Italiani, LXXVII). Non comune prima edizione. Cfr. Iccu; Biancardi-Francese, Prime edizioni italiane, p. 322. Seconda opera: Importante trattato muratoriano incentrato sulla diversa incidenza dei comportamenti umani nell'evoluzione del pensiero. Di grande interesse i numerosi riferimenti a memorie, magia, sogni, pazzia, estasi e sonnambulismo. Non comune prima edizione. Cfr. Iccu; Biancardi-Francese, Prime edizioni italiane, p. 322.