Orlandi - L'abcedario pittorico accresciuto di molti professori e di notizie di pittura - 1719

ORLANDI PELLEGRINO ANTONIO.  L'abcedario pittorico dall'autore ristampato corretto et accresciuto di molti professori e di altre notizie spettanti alla pittura. a monsieur pierre creuzat eccellente e magnifico amatore e dilettante di pittura scultura e di altre belle arti. In Bologna, per Costantino Pisarri, 1719.

Cm. 24,5, pp. 519 (1). Con 5 tavole xilografiche n.t. raffiguranti i monogrammi dei principali incisori. Legatura coeva in piena pelle; dorso a 6 nervi  con titoli su tassello e ricchi fregi in oro agli scomparti. Tassello rinnovato in marocchino rosso, sottili fenditure alle cerniere che non compromettono il solido ancoraggio del piatti, fioriture sparse dovute alla qualità della carta, peraltro esemplare in buono stato di conservazione. Pellegrino Antonio Orlandi (1660-1727), frate carmelitano bolognese, fu membro dell'Accademia Clementina ed erudito assai eclettico. Questa celebre fonte di storia dell'arte espone una raccolta di biografie di pittori, scultori e architetti dall'antichità fino ai tempi dell'Autore, organizzate in ordine alfabetico, con l'ultima parte che fornisce ulteriori notizie bibliografiche e strumenti di consultazione. L'opera contiene tra l'altro alcune importanti notizie sulla figura di Leonardo da Vinci: «Leonardo da Vinci compose molti altri libri sopra le acque, macchine ecc. ed altri scrisse colla sinistra mano. Alcuni manoscritti spettanti alla pittura di questo celebre autore sono nella libraria di S. Michele in Bosco fuori di Bologna» (cfr. Verga, Bibliografia Vinciana, nr. 174). «Molto notevole per il tempo suo» (cfr. Schlosser, 485) e ancora «La più comoda fonte di storia dell'arte fatta con molta cura» (cfr. Cicognara, 2169). Seconda edizione dopo la prima uscita sempre a Bologna nel 1704. Cfr. Iccu; Brunet IV, 231; Graesse, V, 48; Cicognara, 2169-71.