Ottaviano Cametti - Sectionum conicarum compendium - 1785

CAMETTI OCTAVIANUS.  Sectionum conicarum compendium ad usum academicae iuventutis editum. Florentiae, ex typographia Bonducciana , 1785.

Cm. 19,5, pp. 157 (1). Bella vignetta inc. in rame al front., finalini e testatine xil. Con 16 tavole f.t. (con numerosissime figure geometriche) più volte ripieg. poste in fine. Legatura coeva in cart. alla rustica con titoli ms. al dorso. Mancanza alla parte alta del dorso peraltro esemplare in barbe, fresco e ben conservato. Ottaviano Cametti (1711-1789), nativo di Gattinara, insegnò geometria a Pisa; scrisse alcune opere che gli garantirono fama e reputazione nell'ambiente accademico. "La tematica relativa alle sezioni coniche (cioè alle curve che si generano dall'intersezione di un piano con una superficie conica) era uno dei motivi tipici della Scuola Matematica Toscana. Il Cametti si convinse che il testo del Grandi (Sectionum Conicarum Synopsis. 1750) non rispondeva più alle mutate condizioni dell'insegnamento e delle stesso linguaggio scientifico e che perciò, piu che di un commento, aveva bisogno di una radicale ristrutturazione. Tale fu il Sectionum Conicarum Compendium" ( D.B.I XVII, 200). Seconda edizione aumentata. Cfr. Iccu; Riccardi I, 214.