Raimondo da Penyafort - Summa ad manuscriptorum fidem recognita et emendata - 1744

PENYAFORT (DE) RAYMUNDUS.  Summa ad manuscriptorum fidem recognita et emendata, sacrorumque canonum, qui in codicibus et anterioribus editionibus tantummodo allegantur, testimoniis aucta, juxta editionem anni 1720 quam p. Honoratus Vincentius Laget ... procuravit. Quid in nova haec editione praestitum sit, ex praefatione intelligitur. Veronae, ex Typographia Seminarii, apud Augustinum Carattonium, 1744.

Cm. 41,5, pp. (8), xvi [recte xiv], lvii (1), xvi (2), 576, (72) [un quaderno iniziale di indici fascicolato in fine e prefazioni iniziali invertite, ma esemplare completo in ogni sua parte]. Bella vignetta al frontespizio bicromo, stupenda testatina e un bel capolettera incisi finemente in rame; testatine e capilettera xilografici. Legatura ottocentesca in mezza pelle rossa; dorso a 5 nervi con titoli, fregi e filetti in oro. Sguardie e tagli marmorizzati. Sottile fenditura di pochi cm. a una cerniera, spellature e minime tracce d'uso alla legatura, qualche sporadica macchietta, peraltro esemplare ben conservato. Raimondo di Penyafort (1175-1275), domenicano, insegnò a Bologna; fu filosofo e canonista di straordinario peso nonché autore su commissione di Gregorio IX, delle celebri Decretales e quindi di summae relative ai diversi sacramenti. La Summa, in quest'edizione, è preceduta dalla biografia dell'A. e seguita da un ampio commentario. Capitoli sono dedicati ai seguenti argomenti: simonia, eresia, questione ebraica, adulazione, giuramento, tipologie di sortilegi (sentenze e pene), matrimonio (condizioni, impedimenti, mutuo consenso, violenza carnale, dispensa minori, clandestinità, divorzio), omicidio e furti (pene, casi di guerre o naufragi), usura (definizione e tipologie di usura), contratti, privilegi ecclesistici, sentenze, penitenza, duello, sacrilegi (casistica ed immunità), sepoltura (scomunicati, eretici, morti in duello, pellegrini), ecc. Edizione rara e importante. Cfr. Iccu; non in Sapori.

COD. (N55)

Altri libri per "diritto comune"