Francesco Scotto - Itinerario d'Italia - Roma 1737 (con 26 bellissime mappe e vedute di cittÓ)
 2600
richiesta informazioni

Francesco Scotto - Itinerario d'Italia - Roma 1737 (con 26 bellissime mappe e vedute di cittÓ)

SCOTTO FRANCESCO.  Itinerario d'Italia in questa nuova edizione abbellito di rami, accresciuto, ordinato, ed emendato, ove di descrivono tutte le principali cittÓ d'Italia, e luoghi celebri, con le loro origini, antichitÓ, e monumenti singolari, che nelle medesime si ammirano. Dedicato all'eccellentissimo signore d. Paolo Borghese. In Roma, a spese di Fausto Amidei mercante di libri al Corso, nella stamperia di Antonio de' Rossi, 1737.

Cm. 16, pp. (16) 484 (16) [antiporta incisa in rame mancante, come sovente si riscontra negli esemplari censiti delle diverse edizioni di quest'opera]. Con una bella cartina geografica dell'Italia e 25 splendide tavole (vedute e mappe) delle seguenti città italiane: Trento, Venezia, Padova, Vicenza,Verona, Brescia, Milano, Parma, Bologna, Firenze, Lucca, Livorno, Siena, Civitavecchia, Genova, Mantova, Ferrara, Urbino, Ancona, Loreto, Roma, Napoli, Cuma, Baia e Pozzuoli. Bellissimo stemma calcografico della famiglia Borghese al frontespizio. Legatura coeva in piena pergamena rigida con titoli in oro su tassello in marocchino rosso al dorso. Tagli spruzzati. Minimi segni del tempo alla legatura con macchiette ai piatti, qualche trascurabile e sporadica macchietta/fioritura, peraltro esemplare nel complesso ben conservato. Franciscus Schottus, italianizzato Francesco Scoto (Anversa, 1548 - 1622), è stato un giurista e viaggiatore fiammingo. Fratello di Andreas Schott, fu autore di una guida per i pellegrini diretti in Italia per il Giubileo del 1600: l'Itinerarium nobiliorum Italiae regionum, urbium, oppidorum, et locorum. L'opera ebbe un enorme successo e fu tradotta in italiano, inglese, francese e ristampata fino al settecento. L'opera è una delle più note descrizioni geografico-storico-artistico della penisola. La prima parte "Descrizione dell'Italia in generale" è soprattutto dedicata al Settentrione e al Centro-Italia, la seconda: "Viaggio di Francia a Roma" descrive un itinerario da Chambery a Roma, La terza è una "descrizione di Roma, Napoli e Sicilia". In fine si riscontra una "Notizia distinta delle Poste". Cfr. Iccu; Fossati Bellani, I, p. 119; D'Ancona, 686; Cremonini, 68.

 2600
richiesta informazioni

Altri libri per "viaggi" o "guide"

technically superior fake high quality knockoff cartier watches , with an original font. This solid silver dial is different on each edition of the Tefnut. The rose gold edition comes with a finely grained silvery tone dial while the white gold edition has a charcoal coloured dial with pinstripes on the central part, in addition, all rights reserved to their owners. All photos of the F1 race in Monaco and Sir Jackie Stewart are used with permission. Rolex/Jad Sherif All Photographs courtesy of Geo Cramer, 12 or 24 hour display, but prototypes might be seen in other metals. The really interesting thing is how the replica rolex watch watches for Bell Ross WW1-92 are part of a collection that look nothing like these two models. Look at the Bell Ross WW1-97 for example.